Sanpietrini, guida passo passo per una posa a regola d’arte

Bisogna ammetterlo: i sanpietrini fanno davvero la loro grande figura.

Un bel marciapiede composto e rivestito da tanti pezzi che possono essere anche di colore diverso tra di loro e vanno a creare una sorta di puzzle che rende qualsiasi luogo più bello, ordinato ed anche più artistico.

Sono sempre di più le persone che decidono di optare per questa soluzione nella loro dimora. E sono sempre di più anche quelli che decidono di provare il fai da te e di cimentarsi nella posa di questo fantastico materiale.

Se anche tu fai parte di questo ultimo gruppo allora sei capitato nel posto giusto perchè stiamo per svelarti tutti i segreti ed i trucchi per avere un risultato finale eccellente.

Come posare i sanpietrini: la guida completa

Prima di procedere con lo scoprire le diverse fasi che ti portano ad avere un marciapiede, o comunque una superficie, fatta di sampietrini ci sembra giusto comprendere insieme cosa s’intende con questa denominazione.

Sanpietrini, la cui denominazione corretta è sampietrini, stanno per tutti quei pezzi ricavati da una lastra di porfido.

In pratica, i sampietrini derivano dalla rottura di questa piastra ricavandone pezzi di diversa misura e di diversa forma.

Questi pezzi, poi, vengono riassemblati insieme come una sorta di puzzle e lasciando tra un pezzo e l’altro uno spazio, ovvero una fuga che darà un effetto ancora più artistico al tutto.

La particolarità e l’utilità del sanpietrino, poi, è data dalla grande resistenza che lo rende praticamente immune a qualsiasi fenomeno atmosferico od agente esterno. Risultato? Una superficie sempre perfetta nel tempo.

Ma come fare tutto ciò? È arrivato il momento di scoprirlo.

Le diverse fasi per posare i sanpietrini

Vediamo insieme passo per passo tutto quello che devi fare quando ti accingi a fare un bel piano di sampietrini:

  • prepara il piano con una sabbia umida e cemento. Il modo più semplice è quello di cospargere un bel po’ di sabbia umida e poi procedere con del cemento asciutto che poi andrai a spianare e mescolare con un rastrello;
  • comincia a posare i diversi pezzetti utilizzando sempre una livella che ti aiuterà a capire se stai procedendo nel modo corretto ed a correggere eventuali piccoli errori di livellamento;
  • procedi prima con i contorni e le linee di eventuali disegni che vuoi fare;
  • ora puoi cominciare ad appoggiare anche i pezzetti di sanpietrino anche nella parte interna;
  • una volta che tutta la superficie è fatta puoi procedere con il coprire il tutto con sabbia inumidita con acqua e cemento così da riempire le fughe e fare un bel piano liscio e confortevole. Aiutati con una scope per fare un bel lavoro e, successivamente, con una piastra vibrante.

Se seguirai passo per passo queste indicazioni vedrai che riuscirai ad ottenere un ottimo risultato finale.

Ultimi dettagli per posare i sanpietrini perfettamente

Ora è arrivato il momento di passare dalla teoria alla pratica ma ci teniamo a darti qualche ultimo consiglio utile a riguardo.

Come prima cosa ti suggeriamo di provare sempre prima ad appoggiare i diversi pezzi e di vedere il risultato finale a grandi linee prima di procedere con la vera e propria posatura e sigillatura.

Ricorda, inoltre, che la stuccatura finale può essere resa ancora più bella esteticamente grazie all’aggiunta della resina poliuretanica. Senza contare che questo tipo di materiale darà un’ulteriore resistenza alla superficie ed ai materiali.

Infine, ricorda che la fretta in questo caso è davvero deleteria. Prenditi il tuo tempo e fai le cose con calma stando attendo ai piccoli dettagli, perchè sono proprio quelli a fare la differenza alla fine.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *