Essere SEO Freelance: conoscere i concetti chiave della SEO

Lavorare come SEO Freelance significa sostanzialmente mettere al servizio di un sito web le proprie competenze, le proprie tecniche e le proprie risorse con l’obiettivo fondamentale di far salire in alto il sito web tra i risultati di ricerca.

Per ottenere questo risultato, l’esperto SEO Freelance deve possedere delle competenze specifiche, che ovviamente puntano non solo sulla qualità del sito web e dei suoi contenuti, ma anche su tecniche ed elementi che permettono di rendere il sito perfetto dal punto di vista tecnico e soprattutto per il posizionamento.

In poche parole, tra le risorse davvero importanti che un SEO Freelance deve possedere, vi è anche la conoscenza dei concetti chiave della Search Engine Optimization. Vi sono tuttavia alcuni punti da chiarire a questo scopo: il primo punto è che l’applicazione delle competenze deve essere sempre corredata ed affiancata da un continuo studio ed aggiornamento da parte del SEO, dal momento che il mondo del posizionamento e dell’ottimizzazione è un mondo in continua evoluzione e quindi è necessario essere al passo con i tempi per evitare di incorrere in qualunque tipo di errore. Dall’altro lato, è anche bene sapere che il SEO deve applicare le sue conoscenze di base per raggiungere lo scopo prefissato, ma deve anche essere in grado di elaborare risorse e analisi adatti al sito web in particolare: questo significa che anche se le competenze di base non cambiano, può variare il metodo di approccio.

Inoltre, chi si aspetta dei risultati immediati deve fare i conti con le normali dinamiche della SEO: il lavoro di ottimizzazione è un impegno quotidiano, che richiede tempo e risorse, e che soprattutto richiede attenzione e pazienza. Pertanto, non è affatto possibile ottenere risultati immediati: tuttavia, se il lavoro viene ben eseguito, sarà possibile apprezzare esiti soddisfacenti che andranno comunque mantenuti nel tempo.

Fatte queste doverose premesse, è bene adesso ricordare quali sono i concetti chiave della SEO a cui stiamo facendo riferimento e che rientrano tra le conoscenze e competenze specifiche di un esperto che lavora nell’ambito dell’ottimizzazione per la rete.

  1. Conoscere gli Spider dei motori di ricerca. Infatti, ogni motore di ricerca è dotato di spider che ha come obiettivo quello di scansione ed analizzare le pagine web, con lo scopo di indicizzarle. Questo è un lavoro che serve al motore di ricerca per capire di che cosa si tratta e quindi anche qual è l’argomento che viene trattato all’interno della pagina. In seguito al lavoro di scansione, il motore di ricerca premia o penalizza il sito, nel primo caso posizionandolo in alto tra i risultati di ricerca, nel secondo caso spostandolo in basso: siti posizionati in alto sono siti che ospitano contenuti di qualità e viceversa. Fondamentale è la conoscenza di questo aspetto da parte del SEO, che deve applicare tutte le risorse su alcuni aspetti su cui si concentrano i bot per questa analisi: per esempio, title tag ed intestazioni, link interni, alt tag delle immagini e keyword.
  2. La fase della keyword research. Lo studio, l’analisi e l’individuazione delle parole chiave è una delle fasi fondamentali del lavoro del SEO: è un lavoro delicato, che passa attraverso l’analisi delle parole chiave su cui mirare la propria attenzione in base al tema affrontato dal sito ed anche in base alle ricerche che vengono compiute dagli utenti. In questo lavoro è bene per esempio analizzare aspetti che riguardano il volume di ricerca delle keyword, la concorrenza, ma anche la rilevanza e la pertinenza rispetto allo scopo del sito web. Dopo aver valutato quali keyword devono essere posizionate, il SEO deve anche utilizzare una strategia adatta all’ottenimento del risultato: ecco perché i metodi vanno valutati caso per caso, in quanto le keyword selezionate potrebbero richiedere anche uno stravolgimento delle pagine già presenti. Tra l’altro, è anche bene ricordare che non tutte le parole chiave sono uguali: vi sono per esempio le longtail, le informazionali e le navigazionali, le parole chiave secondarie, tutte differenze che possono essere di grande aiuto per comprendere al meglio il Search Intent, cioè l’intento di ricerca posizionato dietro a determinate parole chiave.
  3. Analisi del sito web. Come abbiamo anticipato, essa è un elemento da non sottovalutare perché è proprio attraverso questa fase che il SEO capisce come intervenire. Il lavoro va fatto sia in merito ad elementi off-site (cioè fuori dalla pagina e quindi elementi esterni al sito web e pertanto non sottoponibili ad un’analisi diretta) sia su fattori on-site,e sui quali è invece possibile intervenire direttamente. L’analisi può essere condotta per mezzo di alcuni attrezzi del mestiere, per esempio Google Analytics, una piattaforma che permette di valutare, tra le altre cose, anche il numero di accessi al sito e le fonti da cui essi provengono, le pagine più visitate o quelle più soggette alla frequenza di rimbalzo, ecc.
  4. Il delicato e importante lavoro di link building. Tra le competenze che fanno capo ad un esperto SEO, vi è anche una capacità di buona costruzione di link. Infatti, è bene sapere che i motori di ricerca conferiscono una certa importanza (e quindi tendono a vedere di buon occhio) quei siti web che sono linkati da siti autorevoli e con contenuti pertinenti. Non è sempre possibile ottenere questi link in maniera naturale (cioè senza forzare troppo la mano), ed è proprio per questo che risulta di notevole importanza il lavoro del SEO Specialist, che è anche un link builder. Attenzione, però: esattamente come avviene per l’uso delle keyword (per le quali va assolutamente evitato il cosiddetto keyword stuffing), anche per i link non bisogna esagerare: è importante eseguire una strategia non subdola per la costruzione dei link, perché in caso contrario si rischierebbe di venire penalizzati dai motori di ricerca che comprenderebbero la presenza di tecniche non propriamente pulite.

Questo e molto altro ancora rientra tra le competenze ed i concetti base della SEO che un esperto freelance deve possedere per ottenere un risultato soddisfacente ma anche apprezzabile nel tempo. Puoi trovare qui ulteriori informazioni sull’argomento.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *