Risparmio energetico: perché cambiare gli infissi?

Gli infissi sono un elemento chiave per il risparmio energetico, infatti sono fonte di luce e permettono di ossigenare gli ambienti, ma possono essere anche una fonte di dispersione di calore e proprio per questo chi ha vecchi infissi dovrebbe cambiarli. Con nuovi infissi il risparmio energetico può facilmente arrivare al 30% e con qualche accorgimento si possono ottenere risultati davvero strabilianti.

Risparmio energetico e infissi: come ridurre la bolletta

Gli infissi di casa sono importanti per far entrare luce naturale e per arieggiare i locali, proprio per questo è impensabile, e vietato dalla legge, avere degli ambienti senza finestre. Nel tempo le tecniche di costruzione degli infissi sono molto migliorate e sono state apportate numerose modifiche ai materiali utilizzati, proprio queste caratteristiche hanno portato ad avere infissi di nuova generazione che consentono di ottenere un risparmio energetico notevole. Per massimizzare i vantaggi derivanti dalla sostituzione dei vecchi balconi e delle finestre, è necessario rivolgersi a professionisti nell’installazione di infissi qui https://www.posaqualificata.it/. Solo un’installazione eseguita correttamente e con l’uso di materiali termo-isolanti di qualità, può aiutare a rendere l’investimento fatto con la sostituzione degli infissi un vero successo e occorre fin da ora sottolineare che cambiare gli infissi porta a un miglioramento della classe energetica dell’immobile e proprio per questo si possono ottenere importanti benefici fiscali.

I materiali per gli infissi di nuova generazione

Gli infissi di nuova generazione sono caratterizzati dall’uso di materiali innovativi. In primo luogo la struttura che può essere in PVC e alluminio con taglio termico. Il PVC è un materiale sempre più utilizzato negli ultimi anni perché ha un costo ridotto e assicura un isolamento termico davvero notevole, inoltre dal punto di vista estetico è molto gradevole ed è disponibili in un’ampia gamma di colori e finiture. L’alluminio è un materiale usato per gli infissi da molti anni, ma in passato era caratterizzato da una forte dispersione termica perché è un ottimo conduttore termico e quindi favorisce lo scambio di temperatura tra interni ed esterni, mentre l’unico vantaggio era la tenuta estetica infatti anche se esposto al sole e alle intemperie, mantiene un aspetto gradevole e ha una durata estremamente lunga. Oggi per rimediare alla dispersione termica si usa il taglio termico che consiste nell’inserire all’interno della struttura una guaina protettiva che fa da barriera e quindi il calore non si disperde e le temperature esterne, che siano calde o fredde, non arrivano all’interno.
Anche i vetri naturalmente hanno la loro importanza e oggi sono disponibili lastre basso emissive che quindi bloccano il calore all’interno ed evitano in estate un eccessivo irraggiamento, inoltre sono caratterizzati dalla presenza di una vetro camera, cioè un’intercapedine riempita con gas, che contribuisce a dare elevate prestazioni. In zone particolarmente fredde si possono scegliere infissi con doppia vetro-camera.

Non solo risparmio energetico: addio muffa e umidità

Gli infissi di nuova generazione grazie alla posa qualificata evitano le dispersioni dovute a piccoli cedimenti che nel tempo si manifestano in tutti gli immobili, inoltre creano un micro-clima interno ideale anche per la salute delle persone, infatti bloccano l’umidità e di conseguenza evitano la formazione di muffe che possono essere dannose per la salute, oltre che antiestetiche. Naturalmente se i nuovi balconi e le nuove finestre sono accompagnate di impianti di climatizzazione e riscaldamento di qualità, il vantaggio che si può ottenere dal punto di vista economico è davvero notevole, il tutto anche aumentando il comfort effettivo all’interno.

Se la bolletta energetica è troppo alta e gli infissi sono datati, cambiarli potrebbe essere la soluzione ideale per ottenere un risparmio in bolletta, avere benefici fiscali e ottenere una casa confortevole. Chiedi dei preventivi per valutare le diverse ipotesi e cerca informazioni su tutti i vantaggi fiscali.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *