Discutere la tesi di laurea: come farlo nel modo giusto

Il discorso della tesi di laurea: un momento magico

Avete finito gli esami, il vostro libretto è colmo di voti e non vi resta altro che vivere al meglio la seduta di laurea ed i festeggiamenti che seguiranno. Un solo, ultimo step vi separa dal diventare dottori: la discussione della tesi di laurea.

Tensione, ansia sono emozioni normali che chiunque proverebbe per un giorno così importante della propria vita; queste emozioni però vanno anche sapute controllare, in modo da esporre l’elaborato nel miglior modo possibile lasciando di stucco sia la commissione sia coloro che stanno ascoltando in aula.

Se vi state chiedendo come iniziare la discussione della tesi (approfondisci https://massimilianocavallo.com/come-preparare-la-discussione-della-tesi-di-laurea-e-consigli-su-come-affrontarla/) e come portare avanti l’esposizione, questo articolo è quello che fa per voi.
Vi saranno proposti degli utili ed efficaci suggerimenti per discutere la tesi al meglio, senza imbarazzo e con piena fiducia in sé stessi. Ricordate che la giornata della vostra laurea è un giorno magico, indimenticabile, che resterà impresso nella vostra memoria per sempre, e per questo bisogna valorizzare il più possibile ogni momento di quel giorno, del quale la discussione di laurea sarà una fase centrale, importante ed attesa da tutti i presenti.

Essere sicuri di sé usando il linguaggio del corpo

Essere titubanti durante l’esposizione, tremare, balbettare sono sintomi di uno stato di agitazione che va evitato o quanto meno controllato, altrimenti c’è il rischio che la vostra insicurezza nel parlare possa inficiare negativamente la presentazione tutta, e di conseguenza anche la valutazione finale.

Due componenti fondamentali del public speaking sono la gestualità ed il linguaggio del corpo, le quali sanno trasmettere al pubblico determinate sensazioni; il nostro obiettivo sarà veicolare tali sensazioni a nostro piacimento.

Se durante il vostro discorso di laurea non vi muoverete, rimanendo fermi in piedi o seduti, probabilmente non riuscirete a catturare l’attenzione di chi vi sta intorno, anzi quasi certamente annoierete i vostri ascoltatori. Per mostrare che siete sicuri delle vostre conoscenze, è necessario innanzitutto che proviate il vostro discorso più e più volte ripetendolo ad alta voce, finché non ricorderete perfettamente tutti i passaggi da seguire.

In seguito, includete nella vostra esposizione gesti che possano far comprendere meglio agli ascoltatori ciò di cui si sta parlando aiutandoli a focalizzare l’attenzione sugli elementi chiave della vostra presentazione. Parlate finché non vi verrà chiesto di fermarvi e vedrete che tutti apprezzeranno la vostra sicurezza nella discussione della tesi e la vostra padronanza dell’argomento trattato.

Utilizzare il giusto tono della voce

Il secondo consiglio che vogliamo darvi non è meno importante del primo: utilizzate il giusto tono della voce mentre discutete la vostra tesi di laurea.
Ciò significa che non dovrete parlare a voce bassa, indice di timore ed ansia, ma neanche a voce troppo alta, simbolo di eccessiva tensione.

Dovete invece allenarvi ad esporre con un tono intermedio, netto, che permetta a tutti i presenti in aula di seguirvi nel discorso facilmente senza che sia necessario fare sforzi per ascoltarvi bene. Scandite precisamente ogni parola, se utilizzate dei termini tecnici spiegatene il significato, fate delle pause durante il discorso per recuperare fiato e per segnare il passaggio da un punto all’altro della vostra presentazione.
Mantenete lo stesso tono per tutta la discussione senza incertezze e vedrete che avrete successo, risulterete convincenti, sicuri di voi stessi e contemporaneamente appassionati alla materia che avete trattato.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *