Igloo, vespaio aerato: cos’è e a cosa serve?

L’igloo vespaio è un sistema innovativo utilizzato nell’edilizia, che però ha pregi e difetti. Di cosa stiamo parlando? Come funziona? Molta è la confusione che circonda questa materia, quindi è necessario fare un po’ di chiarezza.

Vespaio aerato: cos’è?

L’igloo vespaio, anche detto vespaio aerato, è un sistema utilizzato nel settore dell’edilizia per la creazione di intercapedini, ovvero spazi vuoti compresi tra due elementi di un edificio con fine tecnico o strutturale.

Casseri a perdere

Il sistema dell’igloo a vespaio prevede l’utilizzo di casseri a perdere, anche chiamati granchi per edilizia, poiché presentano una forma squadrata con quattro piedini, simili a degli sgabelli. Questi sono realizzati con un polimero termoplastico chiamato Polipropilene (rigenerato) che, grazie alle sue qualità tecniche, determina un’elevata capacità portante. Sono molto pratici e facili da utilizzare su qualsiasi superficie.

Igloo per edilizia: come funziona?

Un vespaio ben aerato necessita uno scavo con sottofondazioni eventuali, successivamente un livellamento con della ghiaia. Nel processo di costruzione segue la posa dei canali di areazione e dei casseri, che vengono utilizzati come moduli a incastro per ottenere uno spazio piano su cui gettare il calcestruzzo. L’intercapedine che si crea a livello dei granchi può essere utilizzata per impianti, cavi e tubazioni.

Igloo per vespai: quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Ci sono molti buoni motivi per decidere di realizzare un’intercapedine (necessaria strutturalmente) tramite il sistema dell’igloo vespaio. Da questo, però, possono risultare anche molti problemi, soprattutto se fabbricato in maniera distratta e senza pratiche essenziali. In ogni caso è sempre importante fare dei controlli periodici, per tenere sott’occhio lo stato del sistema, in particolare l’umidità.

Rapidità e semplicità di costruzione

Il sistema del vespaio nell’edilizia è semplice e rapido. Come detto in precedenza le fasi chiave di questa procedura sono la posa dei casseri a perdere e la gettata di calcestruzzo. Queste però sono solo la base: ci sono poi alcuni accorgimenti di cui tener conto per far sì che l’intercapedine nel tempo non si rovini con acqua, umidità e altri fattori.

Vespai aerati prezzo

Il sistema a vespaio è poco costoso, un vantaggio non da poco. Questo rischia di ingannare spesso molti progettisti e proprietari di immobili, indotti dal prezzo a un utilizzo sconsiderato. Il sistema non va sempre bene! Deve essere utilizzato solo nei casi giusti e con le corrette procedure.

Igloo vespai come barriera al vapore

Una barriera al vapore: il vespaio ricopre questo ruolo solo se costruito nella maniera giusta, quindi con un sistema di drenaggio (per i casi di allagamento) e delle tubazioni collegate all’esterno (per lo smaltimento del gas Radon presente nel terreno, pericoloso se concentrato in luoghi ristretti). Se i sottofondi sono umidi fin dall’inizio della ristrutturazione, questo sistema è perfetto poiché blocca l’umidità di risalita nel pavimento, sempre che i piedini vengano impermeabilizzati adeguatamente durante la posa dei casseri a perdere; bisogna quindi sempre posizionare una guaina impermeabilizzante.

Rischio allagamento

Non solo nel caso di alluvioni! Il problema si riscontra anche per l’accumulo delle acque piovane provenienti dai terreni circostanti. Essendo l’intercapedine creata tramite i casseri uno spazio vuoto, questa è un’eventualità da prendere in considerazione. Il tempo di prosciugamento dipende dallo strato sottostante al vespaio e dal suo grado di permeabilità. È scontato sottolineare che la persistenza dell’acqua nel sistema a vespaio porta a grossi danni per l’abitazione e le sue murature. È necessario quindi provvedere a questa eventualità mediante dei pozzetti di raccolta e deflusso o un sistema di drenaggio (pensato sulla base del terreno sottostante).

Ostacolo alla deumidificazione delle mura

In questo caso non si parla dell’umidità di risalita nel pavimento, ma di quella presente nelle murature. La struttura a vespaio può creare problemi di umidità se non realizzata con una certa responsabilità, poiché il calcestruzzo, molto compatto, unito al Polipropilene, ostacola la “deumidificazione” naturale delle mura. In questo caso l’utilizzo del vespaio è consigliato solo se abbinato a dei rimedi per l’umidità di risalita nelle murature.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *