Analisi SEO del sito web: strumenti efficaci

Se vi state chiedendo se tutto vada bene nel vostro sito, potrebbe esservi utile sapere come effettuare un’analisi SEO del sito web (approfondisci sul sito di Gianpaolo Antonante). Esistono, infatti, alcuni semplici trucchi per effettuare l’analisi in maniera del tutto gratuita. Grazie a questi strumenti potrete migliorare concretamente il vostro sito web e il suo posizionamento su Google, ottenendo una maggiore visibilità tramite i motori di ricerca. Una delle prime cose da fare per effettuare un’analisi SEO del sito web, è verificare che tutto vada bene sia dal lato tecnico, ovvero per ciò che riguarda difetti di struttura, sia dal lato propriamente SEO. A questo proposito, grazie al pannello Google Search Console, potete trovare eventuali duplicati o errori sul sito web che impediscano una corretta rilevazione da parte di Google. Lo strumento è del tutto gratuito e vi dà delle informazioni molto utili per effettuare un’analisi di funzionamento del sito. Altri strumenti gratuiti vi permettono di visualizzare tutte le pagine del sito e una lista di link interrotti eventualmente presenti.

Analisi SEO del sito web tramite velocità e parole chiave

Per una corretta analisi SEO è essenziale testare la velocità del sito, un fattore molto importante ai fini del posizionamento all’interno dei motori di ricerca. Se il sito è lento, infatti, oltre a non essere apprezzato dai vari utenti, subirà anche delle penalizzazioni dai motori di ricerca. Sul web sono presenti vari strumenti per testare la velocità del sito e capire quali sono gli aspetti migliorabili, fornendo suggerimenti su come intervenire in concreto. Ai fini SEO occorre trovare dei validi metodi per la selezione delle parole chiave. Grazie a Google Adwords, uno strumento molto utilizzato, potrete effettuare un’analisi delle parole chiave da piazzare nel sito web. Nello specifico, il programma, completamente gratuito, dà informazioni sulle ricerche delle parole chiavi effettuate mensilmente dagli utenti e mette in evidenza le parole chiave correlate a quelle suggerite, grazie all’utilizzo di vari filtri.

Altri strumenti validi per l’analisi SEO

Da tenere in conto per un’accurata analisi SEO è anche la coda lunga, ovvero il gruppo di parole chiave usate dagli utenti per effettuare ricerche di carattere specifico servendosi di più termini. Queste parole chiave sono di solito molte ed hanno un volume di ricerca minore, ma un tasso di conversione più alto rispetto a parole chiave dal carattere più generico. Si tratta di una strategia che punta al posizionamento del sito web per mezzo di più parole chiave e con volume di ricerca minore, rispetto a prediligere poche parole chiave generiche con un alto volume di ricerca. Dopo aver scelto le parole chiave per l’ottimizzazione del sito, sarà opportuno effettuare un’ottimizzazione SEO interna ed effettuare un’analisi dei Backlink (ovvero i link esterni). Elencata per ultima, ma non per questo meno importante, l’analisi dei backlink svolge un’attività molto importante ai fini del posizionamento di un sito web. Un’analisi SEO accurata, infatti, dovrà considerare il numero e la qualità dei backlink presenti nel sito web, trovando eventuali strategie per aumentare l’efficacia del sito, confrontando anche i dati con eventuali concorrenti. Altri consigli riguardanti l’analisi SEO del sito web riguardano il monitoraggio di eventuali penalizzazioni da Google e le statistiche del sito.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *